progetti

Lista Rossa Nazionale dei Chirotteri

Definizione della Lista Rossa Nazionale dei Chirotteri (a cura del GIRC)

Il GIRC ha preso parte al processo di definizione della Lista Rossa Nazionale dei Mammiferi, per la parte dedicata ai Chirotteri collaborando direttamente con il Dr. Carlo Rondinini dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” che ha operato per conto dell’Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e con il coordinamento della Commissione Fauna dell’Unione Zoologica Italiana.

La collaborazione è avvenuta coinvolgendo i Soci ed alcuni colleghi, sia in una fase di revisione finale del documento sia, preliminarmente, nella valutazione dei criteri di attribuzione delle specie alle diverse categorie, in base anche alle specifiche conoscenze ed esperienze.

È doveroso quindi ringraziare tutti coloro che hanno contribuito con proprie segnalazioni, indicazioni e suggerimenti, e in particolare: Gianna Dondini e Simone Vergari per gli utili approfondimenti su Nyctalus lasiopterus e Nyctalus leisleri, Luca Lapini e Boris Krystufek (Slovenia) per le informazioni su Eptesicus nilssonii e Vespertilio murinus, Mauro Mucedda per i dati inerenti Rhinolophus mehelyi, Myotis punicus e Plecotus sardus, Antonio Ruggieri per l’integrazione dei dati distributivi di alcune specie.

Lista Rossa – Chirotteri (PDF)

Note informative

L’attribuzione delle specie ad una categoria IUCN è frutto dell’analisi di dati distributivi, di dinamica di popolazione ed autoecologici.

Sono generalmente proprio queste informazioni a creare le maggiori difficoltà nell’assegnazione di una categoria IUCN: difficile reperibilità, mancanza di conoscenze di dettaglio, frammentazione delle conoscenze a livello locale, esistenza o meno di serie storiche a lungo termine sugli andamenti delle popolazioni non ancora pubblicate, ecc.

Il principale contributo che è stato fornito è stato quindi quello di contribuire a completare il quadro delle conoscenze, che è sintetizzato nelle schede.

Chi volesse reperire indicazioni di dettaglio per l’interpretazione dei dati e la conseguente attribuzione alle categorie IUCN, può far riferimento alla sezione Criteri per le Red List, sul sito web della IUCN.

Operativamente: cosa fare in pratica per contribuire ad un eventuale completamento dei prodotti

Rispetto al contenuto tipico di una scheda, verificare le informazioni relative alle sezioni di seguito elencate e fornire eventuali comunicazioni direttamente al GIRC:

Distribution:
verificare la correttezza e la completezza della descrizione, eventualmente proponendo integrazioni (ulteriori aree di presenza e/o mappe della distribuzione).
Elevation:
verificare la correttezza e la completezza dei valori minimi e massimi per il range altitudinale.
Population:
indicare eventuali informazioni utili alla quantificazione delle consistenze. Sarebbero particolarmente utili indicazioni numeriche, se disponibili.
Habitat and Ecology:
verificare la correttezza e la completezza della descrizione, eventualmente proponendo integrazioni (ulteriori classi di habitat, ad esempio).
Threats:
verificare la correttezza e la completezza della descrizione, eventualmente proponendo integrazioni.
Country distribution:
verificare la correttezza dell’informazione, e indicare una sola delle categorie proposte in scheda nel caso si ritenga non corretta l’informazione presente.
General Habitats:
verificare la correttezza dell’informazione. Nel caso in cui si ritenga opportuno proporre nuovi habitat, si raccomanda di utilizzare esclusivamente l’elenco di habitat fornito negli Authority Files sul sito IUCN.
Major Threats:
verificare la correttezza dell’informazione. Nel caso in cui si ritenga opportuno proporre aggiunte o variazioni, si raccomanda di utilizzare esclusivamente l’elenco fornito negli Authority Files sul sito IUCN.
Conservation Measures:
verificare la correttezza dell’informazione. Nel caso in cui si ritenga opportuno proporre aggiunte o variazioni, si raccomanda di utilizzare esclusivamente l’elenco fornito negli Authority Files sul sito IUCN.
Utilisation of species:
verificare la correttezza dell’informazione. Nel caso in cui si ritenga opportuno proporre aggiunte o variazioni, fare riferimento all’elenco fornito negli Authority Files sul sito IUCN.

I commenti vanno predisposti in un documento di testo (ad esempio in formato Word), e inviati tramite e-mail al GIRC, indicando la/e specie oggetto di revisione e riportando eventuali citazioni bibliografiche relative ai nuovi dati proposti, nel formato utilizzato nella scheda (sez. Bibliography).

Si raccomanda ai Soci che desiderino contribuire di attenersi alle modalità di lavoro qui proposte, per facilitare i referenti nel lavoro di integrazione.

Grazie in anticipo per la collaborazione!

Associazione Teriologica Italiana ETR
Dipartimento di Biologia e Biotecnologie "Charles Darwin"
Università di Roma "La Sapienza" - Viale dell'Università, 32
I-00185 Roma (RM)