eventi

| 25 Gennaio 2017

Settimana dei Mammiferi 2010 – Villa Fabri – Trevi

Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale Università degli Studi di Perugia, Osservatorio Regionale per la Biodiversità – Regione Umbria, Studio Naturalistico Associato Hyla

Monitoraggio, gestione e conservazione dei Mammiferi: casi di studio dal Monte Bianco al Monte Etna – Workshop
Programma
Registrazione dei partecipanti, saluti e introduzione
09:30 – Mesomammiferi in Valle d’Aosta (Lolita Bizzarri, Museo Regionale di Scienze Naturali – Aosta)
09:50 – I Chirotteri in Umbria (Cristiano Spilinga, Studio Naturalistico Associato Hyla e Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale Università degli Studi di Perugia; Bernardino Ragni, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale Università degli Studi di Perugia)
10:10 – Le bat box al Lago Trasimeno (Silvia Carletti, Studio Naturalistico Associato Hyla e Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale Università degli Studi di Perugia; Cristiano Spilinga, Studio Naturalistico Associato Hyla e Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale Università degli Studi di Perugia; Elisa Chiodini, Studio Naturalistico Associato Hyla; Bernardino Ragni, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale Università degli Studi di Perugia)
10:30 – Il lupo in Umbria (Umberto Sergiacomi, Giuseppina Lombardi, Roberta Mazzei, Osservatorio Faunistico della Regione dell’Umbria)
10:50 – Martora e faina in Umbria e nel PN Gran Sasso e Monti della Laga (Francesca Vercillo, Daniele Paoloni, Bernardino Ragni, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale,Università degli Studi di Perugia)
11:30 – Il gatto selvatico nella RN Sasso Fratino (Marco Lucchesi, Biologo collaboratore scientifico CFS UTB di Pratovecchio (AR); Alessandro Bottacci, Vice Questore aggiunto CFS UTB di Pratovecchio (AR); Giancarlo Tedaldi, Museo di Ecologia di Meldola (FC); Bernardino Ragni, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale, Università degli Studi di Perugia)
11:50 – Il gatto selvatico nel PR Monte Etna (Stefano Anile, Bernardino Ragni, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale, Università degli Studi di Perugia)
12:10 -Il camoscio appenninico nel PN Monti Sibillini (Simone Alemanno, Università degli Studi di Siena e Parco Nazionale dei Monti Sibillini)
12:30 – Discussione sugli interventi del mattino
13:00 – Pausa pranzo
14:00 – Il cinghiale nel PN Monti Sibillini (Enrico Cordiner, Laboratorio di Ecologia Applicata; Nicola Felicetti, Laboratorio di Ecologia Applicata; Sara Marini, Laboratorio di Ecologia Applicata; Bernardino Ragni, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale, Università degli Studi di Perugia)
14:20 – I Cervidi in provincia di Perugia (Luca Convito, Provincia di Perugia – Servizio Gestione Faunistica e Protezione Ambientale)
14:40 – La lepre nel PR della Gola della Rossa e di Frasassi (Nicola Felicetti, Enrico Cordiner, Sara Marini Laboratorio di Ecologia Applicata)
15:00 – Il silvilago in provincia di Perugia (Michele Croce, Provincia di Perugia – Servizio Gestione Faunistica e Protezione Ambientale)
15:20 – Lo scoiattolo grigio in Umbria (Daniele Paoloni, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale, Università degli Studi di Perugia; Francesca Vercillo, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale, Università degli Studi di Perugia; Umberto Sergiacomi, Osservatorio Faunistico della Regione dell’Umbria; Bernardino Ragni, Dipartimento di Biologia Cellulare e Ambientale)
15:40 – Discussione generale e conclusione dell’incontro

Associazione Teriologica Italiana ETS
Dipartimento di Biologia e Biotecnologie "Charles Darwin"
Università di Roma "La Sapienza" - Viale dell'Università, 32
I-00185 Roma (RM)